Storia

Pizzinnos…un breve cenno della nostra storia…10 anni e non sentirli

Le piazzette e le strade più larghe erano il nostro regno….alcune con i  ciottoli..senza asfalto; il pallone a volte lo sgonfiavamo con uno spillo per non farlo rimbalzare troppo, due grosse pietre come pali, le porte e le finestre delle abitazioni a fare da linee laterali, le magliette dai tanti colori…e i più fortunati riuscivano ad avere quelle dei loro campioni preferiti.
L’arbitro non c’era ma si sapeva quando fermare il gioco per punizioni, angoli o rigori, le regole cambiavano spesso nelle partite, che finivano quando sopraggiungeva la stanchezza o un vetro rotto….. magari sul punteggio di 86 a 73…
Avevamo un solo obiettivo….il divertimento…i campioni erano lontani.. li vedevamo solo sulle figurine Panini…eh già, l’album era per noi il secondo sussidiario. Questo il contesto dove sono cresciuti molti di noi soci fondatori.
Ora invece ci sono le scuole calcio….
Con i bambini, i ragazzini, sos pizzinnos, che ci ricordano  quanto ci divertivamo noi senza fanatismi tattici, senza mire di luminose carriere, senza sentirci addosso aspettative genitoriali eccessive.
E così, sullo spunto di queste riflessioni la Scuola Calcio Pizzinnos nasce a Macomer  il 17 febbraio 2006, dall’ idea di un gruppo di amici che ritengono di dover dedicare un pò del loro tempo alla crescita sportiva, e non solo, dei ragazzi della città.
Pizzinnos, perché al centro del progetto ci sono i ragazzi. Progetto, non semplice,  che prevede la crescita sportiva, educativa e sociale dei ragazzi, crescita alla quale crediamo debbano concorrere tutte le agenzie educative, con le quali ricerchiamo un dialogo costante.
Pizzinnos, prima società di calcio di puro settore giovanile di Macomer, dopo i circa 70 iscritti del primo anno, è giunta gradatamente a raddoppiarli, con attività nella fasce d’età dai 6 ai 16 anni, suddivise nelle varie categorie: piccoli amici, primi calci, pulcini, esordienti, giovanissimi e allievi. Dopo i 16 anni questi ragazzi vanno liberamente a continuare il loro percorso sportivo nelle prime squadre cittadine e del territorio.
In alcune di queste categorie Pizzinnos ha annoverato, negli ultimi anni, anche due squadre per categoria, riscuotendo a volte successi sportivi, ma soprattutto, di continuo, il consenso sociale della città di Macomer (che è quel che conta) e la simpatia del mondo sportivo in ambito provinciale e regionale.
Alla crescita tecnica, atletica e sportiva contribuiscono circa venti  allenatori (di ambo i sessi, ma guarda un po’!) che prestano la loro opera gratuitamente e che stanno seguendo negli anni un percorso di formazione didattica condotto da tecnici del settore calcistico a livello regionale e nazionale.
 L’organizzazione vede protagonisti un’altra ventina di dirigenti di ambo i sessi.
 Con Pizzinnos ci si diverte anche fuori dal campo. Per comunicare principi e trasmettere valori educativi e sociali niente di meglio che dar vita ad iniziative collaterali di vario stampo: un album di figurine in collaborazione con tutte realtà sportive giovanili della città (nel 2006/07) e uno  per la sola  nostra società nel 2013. Abbiamo prodotto  un simpatico cortometraggio girato da ragazzi e tecnici intitolato “Il manuale del calcio”; e un secondo ironico film, “Là dove batte il cuore del calcio”, con ragazzi e tecnici sempre più protagonisti nel ruolo di attori consumati. Abbiamo dato vita a un gemellaggio con i “giovanissimi” dell’Aquila nell’anno successivo al terremoto; Tutte queste iniziative hanno avuto finalità benefiche, ma soprattutto hanno mirato e mirano a divertire divertendosi, e ad esplicitare la nostra visione dello sport. Quest’anno infine siamo stati individuati dal Cagliari Calcio per far parte delle società affiliate al circuito Akademy .
Ma tutto questo, da soli non si può fare. La vita associativa ha bisogno di tutti.  Quindi ci sembra doveroso, nella ricorrenza dei 10 anni,  ringraziare  coloro che ci hanno aiutato a trascorrere questo lungo periodo di lavoro e gratificazioni.

•    Quindi Grazie ai soci fondatori;
•    Grazie ai soci che sono stati con noi ma che per vari motivi non ci sono più; 
•    Grazie a tutte le persone e le aziende che ci hanno aiutato a ristrutturare la nostra sede sociale;
•    Grazie a tutti gli sponsor che hanno creduto in noi e nelle nostre attività;
•    Grazie alle istituzioni locali e regionali che ci hanno sostenuto nelle nostre iniziative;
•    Grazie a tutti i tecnici che con la loro dedizione e passione ci hanno affiancato e a quelli che  ancora lo fanno per far si che i nostri ragazzi lavorino con passione e divertimento;
•    Grazie a tutti i genitori che ci supportano nelle nostre attività sportive;
•    E infine grazie in anticipo a tutti coloro che avranno ancora la passione, la voglia e la dedizione per far si che questa meravigliosa realtà possa continuare a vivere…
•    E la storia continua….Forza Pizzinnos